Stemma del Comune di Lucca SiculaIntestazione Comune di Lucca SiculaSede Via Corvo 1
92010 Lucca Sicula (Agrigento)
tel. 0925 60491
fax 0925 60466
sindacoluccas@libero.it
comunediluccasicula@pec.it


Storia    Arte Cucina Feste Numeri utili Proverbi

Home - Citt - Proverbi siciliani



Ogni lassata pirduta - Ogni cosa lasciata perduta

Ogni focu forti torna cinniri - Ogni fuoco forte diventa cenere

Vesti, furcuni, ca pari baroni - Vestiti bene, cafone, e sembrerai un barone

Lu puntiari megliu di cusiri - Dare un punto dopo l'altro meglio che cucire

Nuddru t'arroba si nuddu ti sapi - Nessuno ti deruba se nessuno conosce le tue abitudini

La gaddina chi camina porta la vozza china - La gallina che cammina porta il gozzo pieno

Cu avi lingua passa lu mari - Chi ha lingua passa il mare

Amari a cu nun t’ama tempu persu – amare a chi non ti ama tempo perso

Cu lu cani si curca cu li puci si susi - Chi si corica con i cani si alza con le pulci

Megli perdiri ca straperdiri - Meglio perdere che straperdere

Cu figlio di gatti sorci piglia - Chi figlio di gatti piglia sorci

U poviru unn'ava e limosina faca - II povero non aveva niente e faceva l' elemosina

Nenti fari ca nenti si sapi - Se non fai niente non si sa niente

Aspttari e nun viniri su dui cos di muriri - Aspettare e non venire sono due cose da morire

lu scecco dunni cadi si susi - L' asino si alza dove cade

Pruvari pi cridiri - Provare per credere

Lu saziu nun cridi lu diunu - Chi sazio non crede a chi digiuno

Cu si la senti stringi li denti - Chi se la sente stringa i denti

Megliu cu lu picca godiri ca cu l’assai trivuliari - Meglio godere poco che tribolare assai

Megliu diri chi sacciu ca chi sapa - Meglio dire non so piuttosto che non sapevo

Cu cchi spenni menu spenni - Chi spende di pi spende di meno

Quant' bedda la libert : una coscia c e una coscia d - Quant' bella la libert: una coscia qua e una l

L'erba tinta un mori mai - L'erba cattiva non muore mai

nun incuitari u cani ca dormi - Non molestare il cane che dorme

Agneddu e sucu e fin lu vattiu - Agnello e sugo ed il battesimo finito

Cu nn'appi nn'appi di l’agneddru di Pasqua - Chi ne ha avute ne ha avute dell’agnello di Pasqua

Marzo pazzu - Marzo pazzo

Agustu e rigusto capo di mmemu - Ad Agosto inoltrato si ha l'inizio dell'invemo

lu morto nsigna a chiangiri - Il morto insegna a piangere

Trenta e dui vintotto - Trenta e due ventotto

Scruscio di carta e senza cubbaita - Scroscio di carta senza torrone

Cu nasci tunnu un p muriri quatratu - Chi nasce rotondo non pu morire quadrato

la casa capi quantu voli lu patruni - La casa ha la capienza che vuole il padrone

Mali non fari e timori nun aviri - Se non fai del male non devi avere paura

Fa' mali e pensaci, fa' beni e scurdatillu - Fai male e pensaci, fai bene e dimenticalo

Essiri comu l’api cu lu meli - Essere come l'ape col miele (amici intimi)

Un putiri fari un occhiu a na’ pupa - Non potere fare niente

Omu ca non sapi comu orbu ca non vidi - L 'uomo che non sa come il cieco che non vede

Amuri, biddizzi e dinari un si ponnu ammucciari - Amore, bellezze e denari non si possono nascondere

Cocila comu v, sempri cucuzza - Cucinala come vuoi, sempre zucca

Stenni lu pedi quantu linzolu teni - Distendi il piede quanto lungo il lenzuolo

Da amici e parenti un ci accattari e un ci vinniri nenti - Dagli amici e dai parenti non comprare e non vendere niente

Amici megliu di cavoli cu l'ogliu - Gli amici sono migliori dei cavoli con l' olio

Megliu lu tintu canusciutu ca lu bonu a canusciri - Meglio il cattivo conosciuto che il buono da conoscere

Un patri campa centu figli e centu figli un campanu un patri - Un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre

Di lu parrinu senti la missa e stoccacci li rini - Dal prete senti la messa e spezzagli le reni

Cu mangia fa muddichi - Chi mangia lascia le briciole

la matinata fa la iurnata - La mattina rende proficua la giornata

la regina appi bisognu da vicina - La regina ha avuto bisogno della vicina

Dari un corpo a la vutti e un corpu a lu timpagno - Dare un colpo alla botte e un colpo alla sua base

Chi nic e nac - Che cosa c'entra

U pisci feti da testa - Il pesce puzza dalla testa

Ci voli furtuna a friiri l'ova - Ci vuole fortuna anche a friggere le uova

Bon tempu e malu tempu un duranu tuttu u tempu - Il bel tempo ed il cattivo tempo non durano sempre

Calati iuncu ca passa la china - Piegati giunco poich passa la piena

Tanti sunnu I'acchianati, tanti sunnu li scinnuti - Tante sono le salite, tante sono le discese



Corso vittorio emanuele - foto di Roberto Meli
Corso Vittorio Emanuele
Foto di Roberto Meli